Il percorso
dell’Amore

Viaggio nella storia d’amore
di Giulietta & Romeo.

Tarvisio

Un luogo del cuore che ci accoglie

Tarvisio è la porta d’ingresso del Percorso dell’Amore e contemporaneamente il punto di passaggio che segna, a pochi chilometri di distanza, la fine della storia, con l’uccisione a Villacco nel 1512 del protagonista della rivolta popolare urbana e contadina, Antonio Savorgnan, a cui seguirà la riconciliazione con il matrimonio tra i casati Savorgnan Del Monte e Del Torre, voluta dalla Serenissima.

Infopoint

Desideri avere informazioni sul Comune in cui ti trovi? Vieni a trovarci e sapremo consigliarti al meglio i nostri punti di interesse, eventi o attività che Tarvisio ha da offrirti.

Contatti
Via Roma, 14 • 33018 Tarvisio (UD)
Tel. +39 0428 2135 • Fax +39 0428 2972
info.tarvisio@promoturismo.fvg.it

Unicità del territorio

Scopri le unicità di prodotti e servizi che rendono speciale il territorio di Tarvisio. Le sue montagne e attrazioni da visitare e vivere tutto l’anno. 

Mappa

Nella mappa la posizione dei luoghi del periodo, i punti di interesse, storici e naturalistici, che renderanno unica la tua esperienza nel territorio.

Luoghi del periodo

I luoghi di Tarvisio e del suo territorio, del periodo tra il Quattrocento e il Cinquecento, che fanno da sfondo alla storia d’amore di Giulietta e Romeo.

Punti di interesse

Scopri le origini, la storia di Tarvisio e del suo territorio, i suoi punti di interesse storico e naturalistici. Un percorso culturale, per scoprire luoghi e fatti incredibili ed avvincenti

Infopoint

Desideri avere informazioni sul Comune in cui ti trovi? Vieni a trovarci e sapremo consigliarti al meglio i nostri punti di interesse, eventi o attività che Tarvisio ha da offrirti.

Contatti
Via Roma, 14 • 33018 Tarvisio (UD)
Tel. +39 0428 2135 • Fax +39 0428 2972
info.tarvisio@promoturismo.fvg.it

Unicità del territorio

Scopri le unicità di prodotti e servizi che rendono speciale il territorio di Tarvisio.

Mappa

Nella mappa la posizione dei luoghi del periodo, punti di interesse, storici e naturalistici, che renderanno unica la tua esperienza nel territorio.

Luoghi del periodo

I luoghi di Lignano Sabbiadoro e del suo territorio, del periodo tra il Quattrocento e il Cinquecento, che fanno da sfondo alla storia d’amore di Giulietta e Romeo.

Punti di interesse

Scopri le origini, la storia di Lignano Sabbiadoro e del suo territorio, dei suoi punti di interesse storico e naturalistico. Un percorso culturale, per scoprire luoghi e fatti incredibili ed avvincenti

Tarvisio

Tarvisio, crocevia della Valcanale, era già nota ai Romani.
Il suo territorio è ricco di testimonianze storiche di ogni epoca.
Città di passaggio, circondata dalle dolci Alpi Giulie, Tarvisio racchiude in sé tutta la ricchezza che deriva dalla sua posizione di crocevia di tre culture. La sua singolare posizione a cavallo di tre confini l’ha portata a sviluppare anche un’architettura le cui particolari caratteristiche sono un unicum che ha fortemente tipizzato l’intera Valcanale. Diversi sono i palazzi signorili, nei quali si possono facilmente riconoscere lo stile carinziano di facciate e comignoli e l’influenza dell’architettura veneziana rinascimentale.
A partire dal XV secolo vi fiorì l’industria del ferro. Nello stesso periodo tra il 1478 e il 1492 Tarvisio subì saccheggi da parte dei Turchi.

Luoghi del periodo

Villacco

27 maggio 1512, Villacco

La congiura e l’uccisione di Antonio Savorgan a Villacco

Luogo dove il 27 maggio 1512 il protagonista della rivolta popolare urbana e contadina, Antonio Savorgnan, è stato ucciso. Rifugiatosi a Villacco pensando di essere protetto e di sfuggire dalla condanna veneziana, per mano di alcuni castellani friulani, tra cui Gian Enrico Spilimbergo, Girolamo di Colloredo e Gian Giorgio di Zoppola viene aggredito, presso il Duomo di San Giacomo a Villaco in Austria, e ucciso nel vicino cimitero di San Martino.

Cinta muraria e torri

1399 -1445, Tarvisio

Cinte murarie e torri fortezza contro le minacce ottomane

Tra i tesori che raccontano questa terra di passaggio sono i resti della cinta muraria e le torri di impianto medievale dell’antica fortificazione cittadina, eretta a difesa della minaccia veneziana, e trasformate a partire dalla metà del XV secolo in una Chiesa-fortezza a difesa dal pericolo ottomano. Sul retro dell’attuale chiesa, oggi dedicata ai Santi Pietro e Paolo, si possono scorgere all’esterno alcune lapidi romane, che da duemila anni testimoniano la posizione strategica del luogo. La chiesa venne fondata nel 1399 e rimaneggiata nel 1445 nello stile giunto fino ai giorni nostri.
Bellissimi sono gli affreschi rinascimentali, gli altari barocchi, stalli lignei, pietre tombali e il pulpito. La facciata della chiesa si distingue per il vistoso affresco di San Cristoforo, protettore dei viandanti, con sotto un porticato a tre arcate e di lato un campanile quadrato con orologio Seicentesco e cupola a forma di cipolla.

Chiesa di Fusine

1462 – 1463, Fusine

Affreschi interni ed esterni rinascimentali

L’edificio dedicato a San Nicolò, fu edificato tra il 1462 e il 1463 e fu dichiarato parrocchiale nel 1500. Di interesse del periodo sono gli affreschi esterni e gli interni con volte a tutto sesto, la volta semisferica, e loggia dell’organo in marmo scolpito.

Palazzo del Maestro delle Foreste

1516, Fusine

Elementi con ritmi architettonici rinascimentali

Edificato per volere dei vescovi di Bamberga, divenne sede del Maestro delle Foreste, e reinventato nel 1843, innalzandolo di un piano. Fu aggiunto anche l’attuale portale d’ingresso: venne reso più imponente da una serie di interventi (come l’aggiunta di stipiti e timpani), che rappresentano un chiaro riferimento al Rinascimento italiano.

Il Palazzo Veneziano

1569, Malborghetto

Dettagli rinascimentali veneziani, loggiati e decori in pietra

E’ un edificio della fine cinquecento con un bel portone di pietra e il loggiato nel retro. Esso rappresenta un esempio di casa borgese costruita nel 1569 da una delle famiglie più importanti del borgo: la famiglia Pauli, originaria di Gemona del Friuli. Fu coinvolta dalle vicende della Guerra di Gradisca (1615-18).

La miniera di Raibi

1456, Cave del Predil

Il Parco Internazionale e monumento alla memoria del lavoro operaio

La miniera a Cave del Predil è stata per secoli una delle più importanti miniere europee di piombo e zinco. Nel 1456 il vescovo di Bamberga concesse ad Osvaldo Raibl il diritto di scavo del giacimento. Per molti secoli la miniera venne gestita dalla famiglia Rechbach. Nel 1759 Raibl entrò a far parte dei possedimenti degli Asburgo. Chiusa nel 1990, oggi è diventata il Parco internazionale geominerario di Raibl, monumento alla memoria del lavoro operaio e meta turistica e didattica.

Il Santuario dl Monte Lussari

1360-1500, Tarvisio

Un’antica meta per tre popoli

Il monte lussari, con il suo santuario è meta di pellegrinaggi dei tre popoli. Secondo un’antica tradizione, il santuario ebbe origine nel 1360 in seguito a una serie di fatti miracolosi. L’edificio attuale è il risultato di ricostruzioni e ampliamenti di un edificio del XVI secolo, databili nella seconda metà del 1500. Il santuario è raggiungibile a piedi, attraverso il suggestivo Sentiero del Pellegrino che si snoda tra i boschi della foresta di Tarvisio o via teleferica.
Tarvisio comprende quattro frazioni: Caporosso, Cave del Predil, Coccau, Fusine. Un clima fresco d’estate e nevoso d’inverno. Attrattivo tutto l’anno.

Punti di interesse

Panchina G&R

2021, Tarvisio

Un luogo del cuore che ci accoglie

Tarvisio è la porta d’ingresso del Percorso dell’Amore e contemporaneamente il punto di passaggio che segna, a pochi chilometri di distanza, la fine della storia, con l’uccisione a Villacco nel 1512 del protagonista della rivolta popolare urbana e contadina, Antonio Savorgnan, a cui seguirà la riconciliazione con il matrimonio tra i casati Savorgnan Del Monte e Torre, voluta dalla Serenissima.

Foresta di Tarvisio

Tarvisio

La maestosa foresta di alberi e “risonanze”

E’ considerata la più grande foresta d’Italia. Ventiquattromila ettari, di cui due terzi, ricoperti da bosco produttivo ed usata come fonte di legname dalla Serenissima.
La foresta è attraversata dal fiume Fella, che raggiunge i confini nazionali per congiungersi ad Austria e Slovenia. Ha una storia millenaria e rappresenta una delle aree naturalistiche più preziose d’Italia.E’ posta nei territori dei comuni di Tarvisio, Malborghetto-Valbruna e Pontebba, Il bosco montano è caratterizzato dalle faggete, pinete e abetaie popolate dall’abete bianco e da quello rosso: quest’ultimo cresce in pochi luoghi, tra cui appunto la Foresta di Tarvisio, ed è chiamato “abete di risonanza”, perché da esso viene ricavato il legno per la costruzione di strumenti musicali a corda di alta qualità. Per quanto riguarda la fauna, si trovano: la lepre alpina, la pernice bianca, il francolino di monte, il gallo forcello ed il gallo cedrone, quest’ultimo assunto a simbolo della Foresta, l’aquila reale e, di passaggio, il grifone. Tra i grandi mammiferi abitano i boschi l’orso bruno, il cervo, il capriolo, e, più in quota, il camoscio e lo stambecco.

I laghi di Fusine

Fusine, Tarvisio

Silenziosi riflessi meditativi

Sui laghi di Fusine domina il gruppo del monte Mangart, imponente e statuario. Intorno abeti rossi, bianchi e faggi. E una fauna, composta da uccelli migratori d’estate, cervi, caprioli e camosci, tutti animali in cui ci si imbatte. I laghi sono di origine glaciale e collegati tra di loro, in maniera sotterranea: fanno da compendio ad un panorama da cartolina.

© Archivio Consorzio Promozione Turistica del Tarvisiano, di Sella Nevea e di Passo Pramollo.
Foto di Nicola Brollo, Daniel Fischer e Claudio Costerni.

In una bellissima giornata di sole,  anche a #manzano è stata inaugurata, alla presenza del sindaco Furlani Piero, dell’assessore alla cultura Silvia Parmiani e di storici e autorità del Friuli, la #panchina del percorsodellamore_gr, a sigillo di un’iniziativa storica e culturale che vede protagonisti i suoi ideatori Francesco Borella e Stefano Borelladell’ Atelier Studio Borella, sulla vera storia di #giuliettaeromeo ovvero Lucina Savorgnan e Luigi da Porto, nata in Fvg e documentata dalle ricerche storiche del prof. Albino Comelli che sta diventando un importante iniziativa, anche a livello turistico, che fa rete ed unisce i comuni del nostro territorio e che farà ponte fra #Friuli e #Veneto in un futuro prossimo.
Sulla pagina Facebook  di Esplora e Ama, il video integrale della cerimonia.

Servizio fotografico di Udinese Foto

#manzano #inaugurazione #panchinadellamore #giuliettaeromeo #percorsodellamore #percorsodellamore_gr furlanipiero silviaparmiani atelier_borella #esploraeama #webtv elenaely69 #storia #cultura #friuliveneziagiulia
Cos’è il Percorso dell’Amore?🤔
Il Percorso dell’Amore è un Viaggio nella (vera) storia d’amore di Giulietta & Romeo.❤️
Abbiamo delineato un percorso tematico interregionale tra il Friuli Venezia Giulia e il Veneto, per un turismo slow, attraverso i luoghi che hanno fatto da scenario alla storia d’amore tra Giulietta e Romeo.✨

Nei vari luoghi di “passaggio” dei nostri protagonisti, abbiamo installato delle panchine sulle quali riposarsi dopo una pedalata e, inquadrando il QR code che troverete stampato sul Cuore, potrete leggere tutta la storia sul sito!🤳

Se vedi le nostre ❤️ panchine, usa #percorsodellamore_gr 

Scopri il percorso sul nostro sito 👉🏻 www.percorsodellamore.it

#percorsodellamore_gr #GiuliettaeRomeo #AtelierBorella #Laverastoria #percorsociclistico #friuli #visitfvg
Ti raccontiamo chi c’è dietro a questo progetto. 💪 Francesco Borella architetto e Stefano Borella designer, due fratelli che tra i tanti progetti che ogni giorno li appassiona, hanno deciso di dedicarsi a un progetto unico nel suo genere, il "Percorso dell’Amore" dedicato a Giulietta e Romeo!✨

L’Atelier Borella è uno studio creativo che dal 2010 realizza prodotti di industrial design e progetti di urban design destinati alla valorizzazione #culturale e #turistica di luoghi e territori, con un’attenzione particolare alla trasformazione dei modelli comunicativi, non solo formali o cromatici, ma emozionali.

Su questi temi sono nate le installazioni per:
✨ Il Cammino del Pensiero a Lignano Riviera, che ci accompagnano tra i pensieri degli illustri.

👩‍🦰 Quelle per i Percorsi di Terra e Cultura che ci portano alla riscoperta di Caterina Percoto.

🧠 Le installazioni dedicate alla valorizzazione della memoria di personaggi che si sono distinti nei diversi campi del sapere e dell'impegno sociale, culturale, artistico, scientifico, storico, politico, sportivo realizzate a partire da un'interpretazione delle immagini reali della persona.

Se vedi le nostre ❤️ panchine, usa #percorsodellamore_gr 

Scopri il percorso sul nostro sito 👉🏻 www.percorsodellamore.it

#percorsodellamore_gr #GiuliettaeRomeo #AtelierBorella #Laverastoria #percorsociclistico #friuli #visitfvg
La storia di Giulietta e Romeo nasce e si svolge in Friuli. I due protagonisti #Lucina e #Luigi appartengono al potente casato dei #Savorgnan.


Il 26 febbraio 1511, nel palazzo di famiglia di #Udine, durante una festa di 🎭 carnevale, Lucina, diciassettenne, canta accompagnata dal clavicembalo in un modo che incanta il capitano di 🏇🏻 cavalleria Luigi Da Porto, di stanza a Cividale del Friuli. Tra i due scocca una grande scintilla d’amore. ✨💛


Ma un crudele destino vuole che, alcuni mesi più tardi, Luigi resti gravemente ferito in una battaglia nel manzanese. 💔


Sembra tutto perduto, soprattutto quando, alcuni anni dopo, Lucina sarà indotta, per ragioni di pace politica, a sposare Francesco Savorgnan. Luigi non dispera e scrive la novella di Giulietta e Romeo, ambientandola a Verona con una finzione letteraria creata apposta per coprirne l’origine autobiografica. ✍🏻

Se vedi le nostre ❤️ panchine, usa #percorsodellamore_gr 
Scopri il percorso sul nostro sito 👉🏻 www.percorsodellamore.it

#percorsodellamore_gr #GiuliettaeRomeo #AtelierBorella #Laverastoria #percorsociclistico #friuli #visitfvg
Abbiamo posizionato la panchina del Percorso dell'amore a 📍 #Udine, la trovate in piazza Venerio. 🤩

Se vedi le nostre ❤️ panchine, usa #percorsodellamore_gr 

Scopri il percorso sul nostro sito 👉🏻 www.percorsodellamore.it

#percorsodellamore_gr #GiuliettaeRomeo #AtelierBorella #percorsociclistico #friuli #visitfvg #fvglive #turismofvg
Se vi trovate in Piazza Primo Maggio, fermatevi all'info point del turismo di Udine, scannerizzate il nostro QR code e scoprite tutto il mondo del Percorso dell'Amore! 💪🚴‍♀️

Il Percorso dell’Amore è un viaggio nella (vera) storia d’amore di Giulietta & Romeo.❤️
Abbiamo delineato un percorso tematico interregionale tra il Friuli Venezia Giulia e il Veneto, per un turismo slow, attraverso i luoghi che hanno fatto da scenario alla storia d’amore tra Giulietta e Romeo.

Se vedi le nostre ❤️ panchine, usa #percorsodellamore_gr 

Scopri il percorso sul nostro sito 👉🏻 www.percorsodellamore.it

#percorsodellamore_gr #GiuliettaeRomeo #AtelierBorella #percorsociclistico #friuli #visitfvg #fvglive #turismofvg
Vuoi iniziare il percorso dell’amore?❤️ Segui tutti i nostri punti, guarda le storie in evidenza e inizia a pedalare! 🚴🏻‍♀️

Le installazioni #Panchina G&R dell’Atelier Borella sono i punti di riferimento del Percorso dell’Amore, che collega luoghi e territori del Friuli Venezia Giulia e del Veneto, nel segno di Giulietta e Romeo.😉

Un’installazione, il cui disegno a cuore che nasce dalla “terra” diventa il simbolo delle loro origini, e del loro grande amore. ✨

Se vedi le nostre ❤️ panchine, usa #percorsodellamore_gr 

Scopri il percorso sul nostro sito 👉🏻 www.percorsodellamore.it

#percorsodellamore_gr #GiuliettaeRomeo #AtelierBorella #Laverastoria #percorsociclistico #friuli #visitfvg
Se ancora non vi siete convinti della vera storia di Romeo e Giulietta, continuate a seguirci, vi forniremo tantissimi cenni storici spettacolari! ✨

Il percorso dell’amore avvolge tutti i luoghi che, tra il quattrocento e cinquecento, fecero da sfondo alla storia d’amore di Luigi e Lucina (Romeo&Giulietta).
Questi preziosi tesori rendono unico il Percorso dell’Amore, tra il Friuli Venezia Giulia e il Veneto.

Se vedi le nostre ❤️ panchine, usa #percorsodellamore_gr 

Scopri il percorso sul nostro sito 👉🏻 www.percorsodellamore.it

#percorsodellamore_gr #GiuliettaeRomeo #AtelierBorella #Laverastoria #percorsociclistico #friuli #visitfvg